Mutuo tasso variabile: Euribor tre mesi verso l'1%

Scritto da: -

euribor mutuo tasso variabile.jpg

Dopo alcune settimane di calma piatta, sul mercato interbancario il tasso euribor, su tutte le scadenze, anche quella a tre mesi con cui di norma vengono agganciati i mutui a tasso variabile, è tornato a salire in progressione. Oramai la scadenza a tre mesi è prossima all’1%; di questo passo tale livello potrebbe essere raggiunto in pochi giorni visto che in data odierna, in accordo con quanto riportato dall’Ansa, il tasso Euribor a tre mesi è stato fotografato in rialzo a quota 0,972% che corrisponde al nuovo massimo da quasi quindici mesi. Di conseguenza, chi attualmente già paga un mutuo a tasso variabile nei prossimi mesi si ritroverà a pagare una rata mensile un po’ più alta, mentre chi si appresta a stipularne uno, a parità di spread proposto dalla banca, pagherà rate più alte rispetto allo stesso prodotto stipulato, ad esempio, nel marzo-aprile scorso quando l’euribor a tre mesi era al minimo storico e sul livello dello 0,6%.

Quindi, prima di stipulare un mutuo, in base alle caratteristiche, è bene tener conto dell’euribor e della sua tendenza ascendente che potrebbe essere non solo di medio, ma anche di lungo periodo.

Immagine tratta da: lanzarotefinance.com

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Risparmioemutui.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano