Vendere oro senza rischi

Scritto da: -

E riguardo alla transazione, l'Adoc invita a diffidare di chi non chiede alcun documento per la compravendita; questo perché tutte le transazioni devono essere registrate.

Vendere oro senza rischi.jpg

L’oro di questi tempi quota sui massimi storici, così come ai massimi è spesso la sofferenza delle famiglie nel far quadrare a fine mese il bilancio. Con la conseguenza che spesso ci si indebita con prestiti personali anche per l’acquisto di beni di prima necessità; oppure si vende l’oro, ovverosia i gioielli di famiglia. Ma come si fa a vendere oro senza rischi presso i negozi “compro oro” che spuntano in tutte le città italiane come funghi? Ebbene, al riguardo l’Adoc ha fornito alcuni consigli utili per evitare delusioni e, nei casi più gravi, vere e proprie fregature. Innanzitutto, è bene aggiornarsi costantemente sulle quotazioni dell’oro, al fine di evitare che poi venga proposto un prezzo di acquisto, da parte del titolare del “compro oro“, non corrispondente al reale valore. L’Associazione dei Consumatori, inoltre, raccomanda di pesare prima l’oro su una bilancia digitale, o presso un gioielliere di fiducia, prima di portarlo in negozio.

E riguardo alla transazione, l’Adoc invita a diffidare di chi non chiede alcun documento per la compravendita; questo perché tutte le transazioni devono essere registrate.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!