Manovra finanziaria governo Monti: 30 miliardi di correzione lorda

Scritto da: -

Stangata sulle pensioni, nuova Ici sulla prima casa, e probabile aumento dell'Iva di due punti nel settembre del 2012. Sacrifici che hanno un senso?

manovra finanziaria governo monti 2012.jpg

Una manovra strutturale da 20 miliardi di euro circa, a valere sul 2012-2014, ma che sale ad oltre 30 miliardi lordi includendo gli interventi messi a punto per il sostegno alla crescita. Sono questi i numeri della nuova manovra finanziaria del governo Monti, giudicata come necessaria in un momento di grande difficoltà come quello attuale per l’Italia. Il Premier, parlando in conferenza stampa, ha sottolineato che sono stati applicati quanto più possibile i criteri di equità, ma in ogni caso la manovra è dura, durissima, con i leader dei Sindacati che non erano di buonumore ieri quando la manovra è stata loro illustrata. Per il 2012, nel mese di settembre, incombe l’aumento dell’Iva, pari a ben 2 punti percentuali, che rischia di affossare i consumi definitivamente. Torna inoltre l’Ici sulla prima casa, solo che la si chiamerà Imu giusto per non avere nostalgia del passato.

Ma la mazzata è sulle pensioni, in quando l’età per andarci andrà progressivamente a crescere; è vero che, per fortuna, l’aspettativa di vita degli italiani è aumentata, ma di questo passo per percepire la pensione da vivi occorrerà trascorrere la propria esistenza in una campana di vetro.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!