Conti correnti bancari: più fedeltà, meno risparmio

Scritto da: -

Troppi conti in Italia hanno condizioni poco competitive in quanto aperti da oltre dieci anni.

conti correnti bancari risparmio.jpg

Più si è fedeli ad un istituto di credito, minori sono le possibilità di risparmiare sui conti correnti bancari. A metterlo in evidenza è Altroconsumo che, in materia di conti correnti, ha predisposto un questionario per capire il perché tanti, troppi correntisti restano fedeli alla propria banca. Oltre quattro conti correnti su dieci in Italia, sono stati aperti prima dell’anno 2000 e ad oggi presentano condizioni tutt’altro che competitivi in termini di costi. Insomma, l’Associazione ha voluto anche mettere in evidenza come per i conti correnti la fedeltà non faccia rima con il risparmio. Al posto di un “vecchio” conto corrente, infatti, è quasi certo risparmiare cambiando banca ed in ogni caso andando ad aprire un nuovo conto, meglio se online, con tutti i vantaggi in termini di riduzione dei costi che ne conseguono.

Questo perché, ad esempio, un bonifico online costa in media 0,77 euro e spesso anzi non ha costi in quanto inclusi nel canone mensile se presente. Mentre in banca fare un bonifico allo sportello costa mediamente il triplo. In materia di conti correnti, quindi, occhio al risparmio ottenibile cambiando banca ed incrementando l’utilizzo dei canali alternativi allo sportello.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!