Certificazione crediti imprese: Confartigianato, fare presto

Scritto da: -

Passare dalle parole ai fatti in tempi brevi senza tra l'altro andare ad escludere dai decreti le Regioni del Mezzogiorno.

certificazione crediti imprese confartigianato.jpg

I processi di certificazione dei crediti che le imprese vantano dalle Amministrazioni Pubbliche devono essere rapidi ed in particolare ben prima rispetto ad un tempo massimo di dodici mesi fissato nei cosiddetti decreti sblocca-debiti. A farlo presente è stata la Confartigianato che, inoltre, ha chiesto l’estensione della misura anche a quelle Regioni escluse in quanto soggette a piani di rientro dal deficit creato nel passato. Trattasi, nello specifico, delle Regioni del Mezzogiorno, dalla Calabria alla Sicilia e passando per la Puglia e la Campania. Ma ci sono anche il Molise, l’Abruzzo, il Lazio ed il Piemonte.

Per l’Associazione degli artigiani questa esclusione rappresenta una penalizzazione ma anche una discriminazione ai danni di imprese che, tra l’altro, operano in territori dove mediamente è proprio più alto il ritardo nei pagamenti da parte delle Amministrazioni Pubbliche. Altrimenti c’è il rischio che l’efficacia dei decreti sblocca-debiti sia alquanto limitata e circoscritta.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voti.