Terremoto 29 maggio 2012: la cresta sulle donazioni

Scritto da: -

Gli istituti di credito incassano le commissioni anche per i bonifici a favore dei terremotati. La denuncia della Federconsumatori.

terremoto 29 maggio 2012 donazioni.jpg

Le banche non sono degli enti benefici, e di conseguenza i servizi se li fanno pagare, spesso anche a caro prezzo. Ad esempio, rispetto al passato i bonifici si possono fare sia in filiale, sia online. Ebbene, la tendenza per i bonifici online è quella relativa ad un calo dei prezzi per ogni singola operazione, anzi spesso sono inclusi nel canone mensile. Nello stesso tempo però sono lievitati i costi per i bonifici in filiale dove per una singola operazione si possono arrivare a pagare anche cinque euro! E proprio sui bonifici la Federconsumatori in data odierna ha denunciato casi di banche che stanno applicando senza alcun pudore le commissioni anche sui bonifici che i cittadini stanno destinando a favore dei terremotati nella Regione Emilia-Romagna.

Secondo l’Associazione dei Consumatori trattasi di un vero e proprio pizzo sulle donazioni dei cittadini a fronte di un palese silenzio/assenso da parte degli organi preposti chiamati in merito invece ad intervenire in maniera decisa ed incisiva.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Risparmioemutui.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano