Prezzi carburanti: Antitrust propone banca dati

Scritto da: -

Una misura a costo zero per lo Stato. Perché non metterla in pratica? La politica batta un colpo ...

prezzi carburanti antitrust banca dati.jpg

Riguardo al prezzo dei carburanti, l’istituzione di una banca dati innescherebbe nel nostro Paese una maggiore concorrenza tra le compagnie con ricadute positive a favore dei consumatori. A formulare la proposta di istituzione di una banca dati dei prezzi dei carburanti è stata l’Agcm, Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, nel sottolineare con un comunicato ufficiale come la proposta con una segnalazione sia stata inoltrata al Governo. Secondo l’Antitrust, a fronte dell’attività di controllo sulla veridicità dei prezzi che saranno inseriti nella banca dati, i consumatori potrebbero in questo modo decidere e scegliere di rifornirsi da quell’operatore che per la benzina e/o per il diesel pratica il prezzo più basso.

L’Autorità nella segnalazione ha tra l’altro messo in risalto come quello della banca dati rappresenti un modello di successo già applicato negli Stati Uniti ed in alcuni Paesi europei, e come non ci sarebbero tra l’altro oneri a carico dello Stato e, quindi, delle finanze pubbliche.

Vota l'articolo:
3.33 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Risparmioemutui.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano