Risparmio mutuo in cinque mosse

Scritto da: -

Dal Taeg alla durata, ecco tutto quello che c'è da sapere.

risparmio mutuo in cinque mosse.jpg

Occhio allo spread. Valutare e confrontare da subito il Taeg. Informarsi sulle agevolazioni previste a livello fiscale se il finanziamento ipotecario è per la prima casa. Non prendere per oro colato i vantaggi previsti dai cosiddetti mutui fissi, un po’ a tasso fisso, un po’ a tasso variabile. Evitare di stipulare prodotti di credito al consumo prima di andare a chiedere in banca un mutuo. Sono queste, in estrema sintesi, le cinque regole auree che possono permettere sul mutuo di risparmiare somme anche rilevanti se ad esempio si sceglie un piano di ammortamento a 20 anni.

In accordo con quanto riportato dal Blog Mutui, la scelta corretta del mutuo è fondamentale anche per evitare che poi alla lunga il prodotto non sia sostenibile in ragione di possibili e mutate condizioni del reddito del nucleo familiare. Insomma, specie di questi tempi, fare il passo più lungo della gamba è sconsigliato, fortemente sconsigliato!

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 2 voti.