Saldi estivi 2012: svendite sempre più scontate

Scritto da: -

Ma per i commercianti aumenta il fatturato a fronte di un restringimento dei margini di profitto.

saldi estivi 2012 svendite scontate.jpg

Ad una settimana dall’avvio del saldi estivi 2012 aumentano gli sconti praticati dai commercianti, rispetto al 2011, a fronte di un calo medio dello scontrino d’acquisto a causa della congiuntura economica sfavorevole. E’ questa, in estrema sintesi, la fotografia scattata dalla Fismo-Confesercenti da cui è infatti emerso come gli sconti praticati in saldo si aggirino rispetto al prezzo pieno tra il 30% ed il 40% rispetto alla forchetta del 20-30% dei saldi estivi 2011. Ma ci sono casi in cui lo sconto arriva a sfiorare anche il 50%. I negozianti, quindi, per spingere il fatturato stanno rinunciando ad una fetta dei propri margini proprio in virtù del fatto che in media si compra di meno.

L‘indagine, nello specifico, rivela come dal 2007 ad oggi lo scontrino medio per gli acquisti in saldo si sia ridotto di ben il 16% passando da 200 euro a 184 euro. Contestualmente l’incidenza dei saldi sul fatturato annuo dei negozi aumenta di ben dieci punti percentuali passando dal 30% al 40% del 2012.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Risparmioemutui.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano