Vacanze estate 2012: rincari per chi resta in città

Scritto da: -

Per sfuggire ai rincari l'unica via è quella di adottare soluzioni drastiche.

vacanze estate 2012 rincari.jpg

Di anno in anno, a causa della lunga crisi, sempre meno italiani vanno in vacanza, con la conseguenza che aumentano le persone che anche in agosto rimangono in città. Questo però non permette in ogni caso di sfuggire ai rincari se si vuole passare una mezza giornata al parco oppure in piscina. La Federconsumatori, attraverso il proprio Osservatorio Nazionale, ha infatti rilevato dal 2007 ad oggi rincari diffusi su tutta la linea. Ad esempio dal 2007 ad oggi il costo del biglietto per entrare in un museo è mediamente aumentato dal 56%, così come costa di più una consumazione al bar e/o l’affitto di una bicicletta per chi, rinunciando alle vacanze estive 2012, vuole comunque trascorrere una giornata presso un parco cittadino.

Insomma, la soluzione drastica per risparmiare è quella di andare alla ricerca di un po’ di refrigerio tagliando o azzerando i consumi. Ad esempio portandosi il panino e l’acqua fresca da casa!

Vota l'articolo:
3.50 su 5.00 basato su 2 voti.